chiudi
Dente curato sensibile

Dente curato sensibile


Un dente curato sensibile o un dente otturato sensibile è un problema comune causato dalla sensibilità dentale. È una condizione che può svilupparsi nel tempo a causa di problemi comuni come la recessione gengivale e l'usura dello smalto. La maggior parte delle persone con esso ha un'età compresa tra i 20 ei 50 anni. Un dente curato sensibile può iniziare a causa della graduale esposizione della parte più morbida del dente, chiamata “dentina”. La dentina si trova sotto le gengive e lo smalto dei denti.

La dentina ha migliaia di canali microscopici che corrono lungo il centro del dente. Una volta che la dentina è stata esposta, i trigger esterni (come le bevande fredde) possono stimolare i nervi all'interno del dente, provocando un dolore breve e acuto noto come sensibilità del dente. Questo può causare un dente otturato sensibile al caldo o sensibile al freddo.

Che cosa causa un dente curato sensibile?
Solo un dentista può confermare se soffri di ipersensibilità dentinale, se si tratta di sensibilità dente devitalizzato o un dente otturato sensibile al freddo. In caso di problemi ai denti, consultare il proprio dentista per assistenza. Se soffri di ipersensibilità dentinale, puoi contribuire a ridurre l'esposizione alla dentina, prenderti cura della sensibilità dentale e alleviare i sintomi dolorosi apportando alcune semplici modifiche alla tua routine quotidiana di igiene orale e alle abitudini alimentari.

In questa sezione, esamineremo alcune delle principali cause di un dente curato sensibile.

Usura dello smalto
Lo smalto è lo strato esterno duro di un dente. Sebbene sia più difficile di qualsiasi altra sostanza nel corpo, può gradualmente erodersi nel tempo. Quando si consuma, può esporre la dentina sottostante, che potrebbe causare un dente curato sensibile al freddo o al caldo. Ad esempio può comparire per digrignare i denti o lavarsi i denti troppo spesso.

L'usura dello smalto può essere causata da:

- Rettifica dei denti
Stringi i denti di notte o durante il giorno? Se lo fai, potresti consumare lo smalto dei denti, che alla fine potrebbe esporre la dentina sottostante.

- Spazzolatura dei denti. Se ti lavi i denti troppo forte o spesso, alla fine potresti consumare lo smalto dei denti o le gengive sfuggenti. Per evitare ciò, consultare il proprio dentista o igienista dentale per consigli sulla migliore tecnica di spazzolamento dei denti e sulla routine di igiene orale.

- Erosione acida. Nel tempo, cibi e bevande acide possono causare l'usura dello smalto dei denti - questo è chiamato erosione acida. I cibi e le bevande acidi includono frutta e succhi di frutta, bevande gassate, caffè o tè nero, vino e tutto ciò che ha un sapore forte come il ketchup o il condimento per insalata. Con solo quattro "minacce" di acido in un giorno, puoi mettere il tuo smalto a rischio di erosione da acido, noto anche come usura da acido. Se ritieni che lo smalto dei tuoi denti sia a rischio di usura da acido, consulta il tuo dentista.

Chiedi informazioni sulla migliore tecnica di spazzolamento dei denti e sulla routine di igiene orale per te. Chiedi una guida nutrizionale e chiedi il modo migliore per proteggere i tuoi denti dagli effetti dell'usura da acido spazzolando due volte al giorno con un dentifricio al fluoro.

Il tuo dentista può rilevare i primi segni di usura dei denti, quindi è importante sottoporsi a controlli dentali regolari. Se pensi di essere a rischio di usura dello smalto, parla con il tuo dentista.

Recessione gengivale ad esempio a causa di malattie gengivali o spazzolatura eccessiva. La sensibilità che provi durante e dopo i trattamenti di sbiancamento dei denti è diversa da quella che provi con l'ipersensibilità dentinale.

Salute e sensibilità delle gengive
Avere gengive sane è essenziale per evitare un dente curato sensibile. La recessione gengivale è una delle principali cause di sensibilità ai denti. Lavarsi i denti troppo spesso o troppo intensamente, malattie gengivali a lungo termine (gengiviti o malattie parodontali) e persino l'invecchiamento possono contribuire allo sviluppo della recessione gengivale. Quando le gengive si ritirano, la dentina sottostante viene esposta nel tempo.

I trattamenti di sbiancamento dei denti provocano sensibilità? La sensibilità che si può provare durante e dopo i trattamenti sbiancanti professionali è diversa da quella dell'ipersensibilità dentinale. L'ipersensibilità dentinale è una condizione dentale comune e dolorosa che può verificarsi quando la dentina è esposta (di solito a causa di recessione gengivale o usura dei denti). Tuttavia, nel caso dei trattamenti sbiancanti, si ritiene che l'ingrediente sbiancante di questi trattamenti penetri nei denti e provochi sensibilità.

Studi clinici indicano che i dentifrici contenenti nitrato di potassio possono ridurre la sensibilità associata alle procedure di sbiancamento. Parla con il tuo dentista della sensibilità correlata allo sbiancamento se stai prendendo in considerazione un trattamento di sbiancamento dei denti.

Come abbiamo potuto osservare, quindi, un dente curato sensibile può avere diverse cause anche non collegate all'intervenot subito. Conviene consultare prontamente il dentista se il problema è acuto e frequente, in modo da studiare con lui la soluzione più adeguata alla sensibilità dentale.
Dente curato sensibile