chiudi
Ortodonzia linguale

Ortodonzia linguale


Grazie all'ortodonzia linguale è possibile attuare una correzione, in modo concreto e tutto sommato veloce, dei denti disallineati, mediante l’installazione di un apparecchio fisso invisibile che viene incollato sulla faccia linguale dei denti. Questo apparecchio di ortodonzia linguale lavora come un apparecchio ortodontico fisso convenzionale che viene incollato sulla faccia esterna dei denti. Si avrà un controllo del movimento dei denti completo e nessuno potrà accorgersi della presenza di un apparecchio invisibile. Uno dei meriti dell’ortodonzia linguale è proprio quello della discrezione, nessuno infatti potrà accorgersi del trattamento ortodontico e il paziente potrà continuare con il suo normale stile di vita senza problemi di alcun tipo.

I diversi tipi di ortodonzia

Ci sono tre tipologie di ortodonzia: quella tradizionale, quella estetica e quella invisibile. Le staffe metalliche ad esempio fanno parte proprio dell’ortodonzia tradizionale mentre in quella estetica ci sono gli apparecchi in ceramica. L’ortodonzia linguale fa parte della categoria dell’ortodonzia invisibile ed è un trattamento ortodontico tradizionale che prevede il posizionamento delle graffe sulla faccia interna del dente e non su quella esterna. Per questo motivo quando si parla di ortodonzia linguale si parla anche di ortodonzia invisibile in quanto nessuno si accorgerà che si sta portando un apparecchio di questo tipo.

Ortodonzia linguale cos'è?

Attenzione però perché l’ortodonzia linguale dovrà essere suggerita solo dallo specialista e potrà essere la soluzione ideale soprattutto per quei soggetti che, per diversi motivi, lavorano continuamente a contatto con le persone. Un apparecchio di ortodonzia linguale corregge gli stessi problemi dentali dell’ortodonzia classica ma lo fa in modo discreto. Detto in altre parole nessuno si accorgerà che si sta portando un apparecchio ortodontico linguale, anche per questo sono così richiesti e costano decisamente di più rispetto alle soluzioni di tipo tradizionale. L’ortodonzia linguale invisibile è consigliata soprattutto a tutti coloro che hanno denti e gengive che godono di buona salute. Inoltre, cosa questa assolutamente da non sottovalutare, gli apparecchi di ortodonzia linguale si prestano a soluzioni personalizzate a seconda dell’età del paziente. Ogni paziente che utilizza un apparecchio ortodontico linguale dovrà tenerlo per almeno 24 mesi ma è difficile andare nel dettaglio senza guardare caso per caso. Alcuni ad esempio potranno godere di significativi vantaggi già dopo 12 mesi.

Le parti in cui è suddivisa l’ortodonzia linguale

Se si parla di ortodonzia linguale è anche opportuno parlare delle singole parti che formano un apparecchio di questa tipologia. Ci sono due sezioni di filo che circondano ognuna delle file di denti. Nell’ortodonzia tradizionale le sezioni di filo attraversano i denti da un lato all’altro mentre in quella linguale i fili non si vedono in quanto si trovano sulla faccia interna. Vi sono poi le parentesi, dei singoli pezzi di metallo che vengono posizionati sui denti e che servono a suddividere la forza dell’arco su ogni singolo dente.

Quando ricorrere all’ortodonzia linguale

L’ortodonzia linguale consente in sostanza di risolvere in modo rapido ed adeguato qualsiasi tipo di problema di disallineamento dei denti e di malocclusione. Chi soffre di denti sporgenti, diastemi, denti affollati o inclinati potrà ricorrere a un apparecchio di ortodonzia linguale per trovare una soluzione concreta. Sono soprattutto gli adulti quelli che ricorrono agli apparecchi di ortodonzia linguale in quanto potrebbero vergognarsi si portare un apparecchio denti tradizionale. L’apparecchio linguale ortodontico risulta molto meno ingombrante rispetto a quello tradizionale e gli attacchi sono realizzati con una tecnica computerizzata che studia nel dettaglio la superficie dei denti del paziente. Vi sono poi anche degli apparecchi ortodontici realizzati con la tecnica innovativa dell’ortodonzia linguale fissa senza attacchi. Questa tipologia di apparecchi inoltre prevede il fissaggio dei fili metallici proprio su denti così da seguire l’anatomia dell’arcata dentale.

Ortodonzia linguale costi

Se si parla di apparecchi di ortodonzia linguale senza attacchi bisogna chiarire che questa tipologia di apparecchi necessita di un tempo quasi doppio rispetto alle altre tipologie. Questo si riverbera inevitabilmente sui costi relativi all'ortodonzia linguale che saranno decisamente più alti rispetto a una terapia con attacchi. Il costo totale del trattamento dipende chiaramente da diversi fattori come la complessità del caso, la necessità di intervenire solo su un’arcata o su entrambe, il tipo di strumentazione che viene usato e il materiale utilizzato per la realizzazione dell’apparecchio. Di solito, per un intervento di ortodonzia linguale il costo che bisogna affrontare per risolvere problematiche di media natura sull’arcata superiore e inferiore va dai 2500 euro in su. Non si tratta di una procedura alla portata di tutti ma si potranno ottenere concreti vantaggi dal punto di vista estetico spendendo poco di più rispetto agli apparecchi di tipo tradizionale.

Inoltre quando si parla di ortodonzia linguale si tenga presente che indossare un apparecchio linguale permette di azzerare il rischio di danneggiare lo smalto dei denti. Questo in quanto la superficie anteriore del dente non viene minimamente coinvolta. Non ci sono dei reali svantaggi derivanti dall’utilizzo di un apparecchio di ortodonzia linguale se non quello del prezzo.
Ortodonzia linguale